Tai Chi e Scrittura

 

 

In che modo il processo di apprendimento del Tai Chi Chuan si collega all'apprendimento della scrittura?  Proviamo a scrivere una parola con una penna usando la nostra mano dominante... quindi la destra, per i non mancini.  Scriviamo di nuovo la stessa parola usando l'altra mano e confrontiamo non tanto il risultato quanto ciò che percepiamo. Noteremo quanto è tesa la nostra mano non dominante e quanto movimento non necessario esegue.

Uno dei motivi è perché alcuni muscoli della mano non dominante non sono sviluppati come quelli della mano dominante. Ma soprattutto, il nostro sistema nervoso non è stratificato attorno a quei muscoli specifici ai quali stiamo chiedendo un dato movimento. Sappiamo come vogliamo muovere la nostra mano non dominante, ma è come se la mano non ci ascoltasse, o almeno non nel modo desiderato. La mancanza di nervi intorno a quei muscoli ci costringe  a inviare lo stesso comando ad altri muscoli vicini per compensare; ed è per questo che i movimenti finiscono per essere eccessivi e tesi.

 

Questo è anche il motivo per cui il Tai Chi Chuan si concentra così tanto sulla MENTE e sull' INTENZIONE.

È per sviluppare il sistema nervoso e la capacità di controllare i nostri muscoli, in modo che si possano eseguire i movimenti che vogliamo nel modo in cui vogliamo. Anche se all'inizio risulterà essere stancante e difficile, con pazienza e pratica, svilupperemo la capacità di muovere il corpo senza tensioni e movimenti eccessivi.

 

Una cosa che è facile notare quando si scrive con la mano dominante è quanto sono piccoli i movimenti delle dita e dei polsi rispetto a quelli dell'altra mano. Il motivo è che quando si utilizza la mano dominante, si "controlla" la penna. Ma la mano non dominante non controlla la penna; "trascina" la penna in posizione.  Notiamo che quando proviamo a scrivere con la mano non dominante, le dita disegnano ciò che vuoi scrivere, non la tua penna.. la penna sta dove si trovano le dita e viene trascinata da queste.

Quando scriviamo con la mano dominante, facciamo ruotare la penna su e giù con le dita. Usiamo il polso solo quando scriviamo qualcosa di curvo, e quando dobbiamo spostarci a destra per avere più spazio muoviamo il gomito. Questo è un esempio del detto classico del Tai Chi: "Usa la tecnica, non forzare". E le tecniche vengono create proprio per fare in modo che ciò che è complesso diventi più facile da essere eseguito.

 

 

 CORSI DI TAI CHI  a PISTOIA, Via Gentile 40, vicino viale Sestini.

                           a FIRENZE, Via delle Porte Nuove 33 e Via de' Marsili 1

                                             

                           Per Info:  Alessandro Niccolai 3473746949

                                                                        semplicemente.tzujan@gmail.com

 

 

https://taichichuanqigongpistoiafirenzeniccolai.jimdosite.com